Ultimi Aggiornamenti degli Eventi

La storia di Alpha Sennon al Thought for Food Global Summit 

Postato il Aggiornato il

“The only limitations you will ever have are the ones you put on yourself”



RT @YPARD: Alpha Sennon’s motivating story http://t.co/hayixvSPF6

Annunci

#COLturadigitale tra Gusto e #Italianipazzi, domenica 14 Dicembre ai Giardini Cavour

Postato il Aggiornato il

10341988_1379114729029754_5901774474323944766_n

10533547_1469952659945960_7643034934033012170_n

#COLturadigitale torna domenica 14 Dicembre al Mercato Campagna Amica Coldiretti dei Giardini Cavour (fra via San Massimo e via delle Rosine) di Torino, con un programma fitto di contaminazioni tra colture e cultura.

Il programma della giornata comincia alle ore 11, con una degustazione al buio di cibi dolci e salati delle imprese agricole della provincia di Torino, un invito a mettersi in gioco nell’assaggio e riscoprire percezioni spesso trascurate: un’esperienza sensoriale che speriamo si riveli intrigante per adulti e bambini, un modo divertente per scoprire profumi e sapori con tutti e 5 i sensi e allenare il palato a riconoscere le sensazioni organolettiche procurate dai cibi. L’incontro è a ingresso libero.

Nuove sperimentazioni in vista anche per la mostra di Mario De Biasi, che ritorna al mercato, si allestisce in sintonia con il nuovo spazio e si prende anche il tempo per la prima chiacchiera.
Grazie alla collaborazione fra Coldiretti Torino e il Gruppo del Cerchio, infatti, le grandi riproduzioni di Mario De Biasi ritornano fra i banchi dei prodotti di eccellenza ospiti del Mercato di Campagna Amica e si dispongono in accordo con quel salotto naturale e un po’ bourgeois che sono i Giardini Cavour.

L’occasione è doppiamente speciale perché alle 16 il Laboratorio Micca di Galliano Habitat è protagonista della prima chiacchiera del Festival. Sara Cassini (psicologa) e Alessandra Ochetti (architetto) sono infatti le italiane pazze che chiacchiereranno fra le foto di Mario De Biasi raccontando il loro progetto di re-design che coniuga nuovi modi di valorizzare persone, cose, saperi e abilità manuali con creatività e innovazione perché, come scrive lo psicologo Edward De Bono: «… si tratta di considerare le cose non soltanto per quello che sono, ma per quello che potrebbero essere. » L’incontro avverrà fra le fotografie di De Biasi e le bancarelle degli agricoltori di Campagna Amica, in un vero salotto di re-design messo a disposizione dal Laboratorio. Chiudono le chiacchiere le Xmas carols di Suzi Fat e Samar.

Restano esposte nel locale torinese di M** BUN di Via Rattazzi 4 le altre immagini di Mario De Biasi – fra le quali il ritratto alla sensualissima Brigitte Bardot al Lido di Venezia e quello reale a Her Majesty, la Regina Elisabetta II.

Per ulteriori informazioni, seguite la pagina twitter di COLturadigitale

#COLturadigitale è “Innovazione Digitale per la crescita e lo sviluppo delle imprese agricole”, un nuovo progetto strategico di Coldiretti Torino in collaborazione con UE COOP per aiutare gli agricoltori a farsi conoscere e promuovere i loro prodotti e territori.
Il web è un nuovo strumento di relazione con i cittadini-consumatori e con i clienti, un canale di dialogo diretto con le persone e di informazione. Rappresenta anche un occasione per trovarsi e incontrarsi nei Mercati, nelle Botteghe, nei Punti, nelle Fattorie didattiche e negli agriturismi del circuito di Campagna Amica di Torino, per far crescere insieme un luogo e uno spazio di relazione e di aggregazione.
Attraverso il web, #COLturadigitale si propone anche di essere strumento di diffusione di cultura del cibo e valorizzazione dei prodotti tipici, per diffondere una maggiore consapevolezza dell’agricoltura, anche tra i più giovani e i ragazzi, e promuovere una sana alimentazione e uno stile di vita corretto.

Per informazioni sul progetto #COLturadigitale:
Monica Pisciella
Giornalista
Ph: +39 3358001861, e-mail: monica@wineup.it

Per informazioni su Italiani Pazzi e la mostra fotografica di Mario De Biasi:
Gruppo del cerchio, Responsabile stampa
Luciana Ciliento 339 6111181 – luciana@gruppodelcerchio.it
http://www.gruppodelcerchio.ithttp://www.persentierieremiganti.it

Il miele protagonista di #COLturadigitale domenica 19 ottobre

Postato il Aggiornato il

E’ il miele il protagonista di #COLturadigitale di domenica 19 Ottobre, al mercato Campagna Amica di Via Roma/Piazza CLN a Torino

Crema_miele_della_nonna

Domenica 19 ottobre torna #COLturadigitale, questa volta presso il Mercato Campagna Amica Coldiretti che si terrà – in via del tutto straordinaria – tra via Roma e piazza CLN, a Torino.
Proprio all’interno del gazebo istituzionale Coldiretti, presso le fontane del Po e della Dora di Piazza CLN, sarà allestito un corner dedicato all’iniziativa.

Alle ore 11 si svolgerà un incontro di cultura del cibo dedicato alla scoperta del miele, un’occasione di coinvolgimento attivo del pubblico di adulti e bambini, nell’area del mercato.
Una prima parte sarà dedicata alla spiegazione divulgativa del miele e dei prodotti dell’apicoltura, dando spazio anche ai benefici del loro consumo per la salute di adulti e bambini.
Ci sarà il coinvolgimento di alcuni produttori, che racconteranno la loro esperienza e guideranno una piccola degustazione dei mieli, utile a comprendere le caratteristiche dei differenti prodotti e a scoprirne peculiarità e sapori: Enrico Laguzzi, di San Carlo Canavese (TO); Nicla Roggero, della Fattoria Roggero di Rivoli; Mauro Bechis, di Castelnuovo Don Bosco (AT); Fiorenzo Pistono, di Fiorano Canavese (TO); Francesca Colombo, dell’Az. Agricola Agrinova di Susa (TO) e Luca Majrano, dell’Az. Agricola il Runch di Viù (TO), Luca Colli di Frossasco (TO).
Concluderà la degustazione l’assaggio dei mieli in abbinamento ai formaggi e al pane, per sperimentare utilizzi golosi e nuovi sapori.
Al termine, i partecipanti che lo desiderano, potranno proseguire con ulteriori degustazioni di miele e abbinamenti presso i banchi dei produttori.
L’incontro è a ingresso libero.
Per ulteriori informazioni, seguite la nostra pagina twitter e l’hashtag #scoprimiele

#COLturadigitale e “La filiera del pane di Stupinigi”: domenica 5 ottobre alla Fiera del Parco

Postato il Aggiornato il

La filiera del pane

#COLturadigitale questa settimana sarà a Stupinigi, in occasione della Fiera del Parco di Stupingi (di fronte alla Palazstupinigi fertilezina di caccia), una giornata ricca di attività a contatto con la natura: cibo, arte e agricoltura, il Mercato Campagna Amica, degustazioni, laboratori e molto altro, di cui potete trovare programma dettagliato qui.

L’appuntamento con #COLturadigitale è alle 11, nell’area dedicata, con l’incontro “La filiera del pane di Stupinigi”, proposto da Coldiretti Torino, un’occasione per conoscere meglio il pane, alimento di grande valore simbolico e nutrizionale e per scoprire questo nuovo progetto di pane locale. Inoltre, l’opportunità per tutti per un momento di incontro con i produttori locali e di cultura del cibo, per una maggiore consapevolezza di ciò che mangiamo e della qualità di ciò di cui ci nutriamo.

«L’obiettivo del progetto “La Filiera del grano di Stupinigi” – spiega Michele Mellano, direttore Coldiretti Torino – è produrre pane con farina di grano coltivato nei campi di Stupinigi. Al progetto collaborano in sinergia: Coldiretti Torino, Stupinigi fertile, Associazione Stupinigi è, la cooperativa Articolo 4 scs.

Racconteranno la loro esperienza gli agricoltori locali che partecipano al progetto; la cooperativa Articolo 4 scs che gestisce il primo forno di Torino per la produzione esclusiva di pane a lievitazione naturale; Cristoforo Cresta, tecnico cerealicolo Coldiretti Torino; interverranno anche esponenti del Laboratorio chimico della Camera di commercio di Torino, amministratori del comune di Nichelino e dell’Ente parco di Stupinigi. Modera l’incontro Monica Pisciella, giornalista ed esperta di comunicazione digitale, collaboratrice del Progetto #COLturadigitale, che inviterà anche i presenti ad intervenire attivamente.

Nel pomeriggio, inoltre, alle 15 la Filiera del Grano di Stupinigi prosegue con altri appuntamenti, tra cui un laboratorio di panificazione a cura della Comunità LieviTO.

Il pane di Stupinigi nascerà grazie alla semina di varietà di frumento tenero, biscottiero e panificabile, a basso contenuto di glutine. L’ufficio tecnico di Coldiretti Torino, grazie al Laboratorio chimico della Camera di commercio di Torino, in queste settimane sta identificando i terreni dei campi di Stupinigi dove, nell’autunno 2014, verrà seminato il frumento.

Coldiretti Torino ha predisposto il disciplinare per regolamentare la produzione cerealicola delle aziende agricole aderenti al progetto. Nel giugno 2015, una volta trebbiato, il grano verrà consegnato al mulino Roccati, di Candia Canavese, che provvederà a macinarlo. Saranno prodotte diverse tipologie di farine che verranno utilizzate dal panificio Panacea, della cooperativa torinese Articolo 4 scs, per produrre il pane di Stupinigi, attraverso la lievitazione naturale, con l’utilizzo della, tradizionale pasta madre». Leggi il seguito di questo post »

#COLturadigitale si avvicina

Postato il

Programma

Vi aspettiamo!